Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il collegamento tra emozioni e azioni

15.05.2012
 

Le emozioni e le azioni sono collegate; quando ci sentiamo tristi, il nostro corpo mostra la tristezza nella postura: lo sguardo è rivolto verso il basso, il corpo è incassato, piegato, chiuso su se stesso, i movimenti sembrano rallentati.

Quando invece siamo felici il nostro corpo è aperto, lo sguardo rivolto verso alto, il viso sorridente, le energie sono libere di scorrere e ci muoviamo in modo più spedito e fluido.

Il legame tra azioni ed emozioni è bidirezionale: significa che se agiamo una certa postura, possiamo condizionare il nostro stato d\'animo e cambiarlo.

Anche se intorno a noi tutto sembra triste e grigio, anche se pensiamo che non ce ne va bene una, appena iniziamo ad atteggiare il corpo in una postura positiva, la nostra percezione del mondo esterno cambia, perché noi cambiamo i nostri sentimenti, quello che proviamo.

Significa che possiamo scegliere di essere felici, quando e come vogliamo.

Significa che essere felici dipende solo da noi e tutto inizia dal nostro corpo e dalle piccole azioni.

Possiamo scegliere.

Potete scegliere.

Se potete scegliere di essere felici, cosa vi ferma?

Vi aspetto al mio workshop per diventare leader di Yoga della Risata, lì troverete molte risposte.

 

Davide Giansoldati

Ho Ho Ha Ha Ha
Ho Ho Ha Ha Ha
autore: Davide Giansoldati
collana: Pensieri Felici
€ 14,00

Articolo letto 1534 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato